Questo sito web utilizza i cookie per migliorare i servizi e l'esperienza degli utenti. Se scegli di continuare la navigazione, consideriamo accettato il loro uso.

logo auser tgp banner afterburner doppio finale x

Notizie (lista consultabile)

Da Rete della Pace - 23 febbraio 2018, Giornata per la Pace

I Francescani del Sacro Convento di San Francesco d'Assisi insieme alla Tavola della pace, Articolo 21 e alla Rete della pace e con la partecipazione del FAI  invitano tutti i cittadini, le associazioni e le istituzioni ad aderire alla

 

Giornata 


di preghiera e digiuno

 
per la pace

indetta da Papa Francesco 
che si svolgerà

venerdì 23 febbraio 2018

Leggi l’appello di Papa Francesco


"Dinanzi al tragico protrarsi di situazioni di conflitto in diverse parti del mondo, invito tutti i fedeli ad una speciale Giornata di preghiera e digiuno per la pace il 23 febbraio prossimo, venerdì della Prima Settimana di Quaresima. 

La offriremo in particolare per le popolazioni della Repubblica Democratica del Congo e del Sud Sudan. 

Come in altre occasioni simili, invito anche i fratelli e le sorelle non cattolici e non cristiani ad associarsi a questa iniziativa nelle modalità che riterranno più opportune, ma tutti insieme.

Il nostro Padre celeste ascolta sempre i suoi figli che gridano a Lui nel dolore e nell’angoscia, «risana i cuori affranti e fascia le loro ferite» (Sal 147,3). 

Rivolgo un accorato appello perché anche noi ascoltiamo questo grido e, ciascuno nella propria coscienza, davanti a Dio, ci domandiamo: “Che cosa posso fare io per la pace?”. 

Sicuramente possiamo pregare; ma non solo: ognuno può dire concretamente “no” alla violenza per quanto dipende da lui o da lei. Perché le vittorie ottenute con la violenza sono false vittorie; mentre lavorare per la pace fa bene a tutti!

* * *

Non sono tanti quelli che lottano per la vita in un mondo dove ogni giorno si costruiscono più armi, ogni giorno si fanno più leggi contro la vita, ogni giorno va avanti questa cultura dello scarto, di scartare quello che non serve, quello che dà fastidio. 

Per favore preghiamo perché il nostro popolo sia più cosciente della difesa della vita in questo momento di distruzione e di scarto dell’umanità.”

PAPA FRANCESCO


La Giornata 
di preghiera e digiuno per la pace del 23 febbraio 2018 indetta da Papa Francesco è una nuova importante occasione per accendere i riflettori sui tanti, troppi conflitti che continuano a fare strage di vite umane. 

Rivolgiamo un appello speciale a tutti i media affinché sia data ampia diffusione alla convocazione di questa 
Giornata.

Sono almeno 36 i paesi che oggi sono direttamente coinvolti in guerre e conflitti armati e tra questi ci sono la Repubblica Democratica del Congo e del Sud Sudan a cui Papa Francesco ha voluto dedicare questa giornata.

Accendere i riflettori sulle condizioni delle popolazioni che vivono, sopravvivono, soffrono e muoiono in questi paesi è la prima cosa che possiamo fare per essergli d’aiuto. 

Il 23 febbraio è anche il giorno in cui molte persone e istituzioni, e noi tra questi, aderiranno alla giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili promossa da Caterpillar e Radio2 “M'illumino di Meno”. Accendiamo i riflettori della pace sulla Repubblica Democratica del Congo e sul Sud Sudan e spegniamo le luci di un consumismo che sta distruggendo la nostra Casa Comune.

La nostra Terra, sfruttata senza limiti per produrre ricchezza per pochi, sta mostrando segni di degrado che comportano miseria e morte per tanti, soprattutto i più deboli. Il profitto e il benessere perseguiti a danno della salute e dell’equità sociale, creano ingiustizia e le condizioni ideali per la nascita o la crescita delle conflittualità.

La violenza che si continua ad abbattere sulla Repubblica Democratica del Congo e sul Sud Sudan è inaccettabile e intollerabile. Fingere di non vederla, ignorarla, sottovalutarla distrugge la nostra umanità. La violenza ha molti volti. C’è una violenza nel mondo, tra gli stati, tra i popoli e c’è una violenza che cresce tra di noi, nella nostra società, tra le persone, tra i vicini e tra fratelli. Se c’è una cosa che possiamo fare tutti è, come ha sottolineato Papa Francesco, “dire concretamente “no” alla violenza per quanto dipende da lui o da lei”.

Partecipando a questa Giornata, facciamo anche un nuovo passo verso la Marcia Perugia-Assisi della pace e della fraternità del 7 ottobre 2018. Una Marcia della nonviolenza che deve aiutarci a vincere l’indifferenza e la rassegnazione e ad accrescere il nostro impegno personale e collettivo.


Francescani del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi
Tavola della pace
Articolo21
Rete della pace 

20 febbraio 2018

Da CGIL - Adesione Campagna "M'illumino di meno 2018", giornata del risparmio energetico, 23 febbraio

Anche quest'anno la CGIL aderisce alla campagna promossa dal programma radiofonico CATERPILLAR di Radio Rai2, "M'illumino di meno", per la diffusione della cultura del risparmio energetico.
Il 23 febbraio si celebrerà la quattordicesima giornata del risparmio energetico, quest'anno dedicata alla bellezza del camminare e dell'andare a piedi, come gesto di rispetto per l'ambiente e di mobilità sostenibile.
L'obiettivo è quello di attirare l'attenzione sull'efficienza e sul consumo intelligente di energia. In questa data, infatti, si chiede lo spegnimento dell'illuminazione di monumenti, piazze, vetrine , uffici, aule e abitazioni private. A questi spegnimenti simbolici, si affianca da anni l'invito ad accendere, ove possibile, luci "pulite", facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.
Si vogliono, inoltre, raccontare le migliori abitudini in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che può essere evitato con interventi strutturali, ma anche con semplici accorgimenti che ogni singola persona può mettere in pratica.
Crediamo fermamente nell'importanza del consumo intelligente, dell'uso responsabile e consapevole delle risorse e del risparmio energetico e per questo il prossimo 23 febbraio, così come ogni anno, la CGIL nazionale spegnerà tutti i dispositivi elettrici non indispensabili.
Per adesioni e maggiori informazioni consultare il link:

"Mai più fascismi, mai più razzismi" il 24 febbraio 2018 in piazza a Roma

Elezioni, il Forum Terzo Settore scrive alle forze politiche: “Queste siano le priorità”

Elezioni, il Forum Terzo Settore scrive alle forze politiche:

“Queste siano le priorità”

Roma 9 febbraio 2018 – La piena realizzazione della Riforma del Terzo settore, un nuovo Piano di non autosufficienza in grado di tutelare concretamente chi è più vulnerabile, una politica dell’accoglienza capace realmente di inglobare i processi migratori nello sviluppo del Paese.

Sono alcune delle priorità inserite all’interno della lettera aperta che il Forum Nazionale del Terzo settore ha indirizzato a tutte le forze politiche candidate alle elezioni del prossimo 4 marzo. Nel documento, il Forum evidenzia gli aspetti fondamentali per costruire un modello di sviluppo sostenibile che ridia fiducia ai cittadini ed alle famiglie, che guardi alla tutela delle persone più fragili e che superi le gravi contraddizioni e le forti disuguaglianze ancora oggi presenti.

Il modello al quale auspichiamo – dichiara la Portavoce del Forum Claudia Fiaschi –rimette al centro le sfide del benessere delle persone e del pianeta, della cultura della pace e della prosperità delle comunità, in Italia come nel mondo. Questo modello parte da una base condivisa: il raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile adottati dalla comunità internazionale, che per noi rappresentano uno strumento semplice, ma universale, per rifondare un nuovo patto di cittadinanza capace di guardare al futuro, generare reddito e stabilire relazioni sociali.”

Il primo punto su cui il Forum intende richiamare l’attenzione è quello della riforma del Terzo settore. “È necessario assicurarne la piena realizzazione– prosegue la Portavoce – considerando che tocca un mondo in continua espansione con 336.275 organizzazioni, oltre 5 milioni di volontari e quasi 800 mila dipendenti che ogni giorno lavorano per la costruzione di una società più inclusiva e sostenibile. La riforma rappresenta quindi un volano per lo sviluppo di un comparto che ha un ruolo fondamentale per il Paese.”

Altri punti sui quali il Forum richiede un impegno delle future forze politiche sono la riaffermazione della centralità di tutti i diritti; la garanzia di un welfare universalistico, in grado di promuovere e proteggere le persone anche quando diventano vulnerabili e fragili, attraverso un piano sulla non autosufficienza e sulla vita indipendente; la promozione della salute, del benessere e della qualità della vita per tutti, assicurando la cura della crescita del capitale umano per tutto l’arco della vita; la definizione di politiche di accoglienza capaci di inglobare i processi migratori all’interno dei più complessivi processi di sviluppo; la salvaguardia di natura, cultura e qualità degli ambienti di vita delle comunità umane; la ricerca di modelli di sviluppo economico inclusivi e sostenibili; l’aspirazione alla Pace e alla solidarietà internazionale.

Le nostre proposte – conclude la Portavoce – pur non esaustive, rappresentano un punto di partenza per dotare il Paese di prospettive di crescita e dello slancio necessario al raggiungimento del progresso sociale. Diamo la nostra piena disponibilità ad un confronto con i candidati alle elezioni politiche con l’intento di concorrere alla costruzione di una nuova agenda per il Paese.”

Qui il documento:

Valorizzare la partecipazione dei cittadini per il bene dell’Italia

Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore
Tel. 06 88802906

Via del Corso 267 – 00186  ROMA
tel 06 68892460
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.forumterzosettore.it

Auser Abitare Solidale a Geo Rai Tre (trasmissione del 22 febbraio 2018)

Di seguito il link per rivedere il racconto di Auser Abitare Solidale  in onda a Geo Rai Tre giovedì 22 febbraio :

VEDI FILMATO

__________________________________
Giusy Colmo c/o Presidenza Nazionale Auser
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Via Nizza 154, 00198 Roma
tel. 06-84407725
fax 06/84407777
cell. 348/2819301
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.auser.it 
facebook.com/auser.it
Twitter: @AuserNazionale
_________________________________

Da Pro Loco Recco - Mangialonga nel Golfo Paradiso 2018

Lunedi 19 Febbraio si apriranno le iscrizioni alla "Mangialonga nel Golfo Paradiso" giunta quest'anno alla quinta edizione che si terrà

mercoledì 25 aprile 2018

Novità dell'edizione 2018 sarà il percorso : si svolgerà all'incontrario invertendo, di conseguenza, l'ordine delle tappe. Obbiettivo del comitato organizzativo, composto da: Pro Loco Recco, Croce Verde Recco, Acli Polanesi, Comitato Sagra delle focaccette, di raggiungere i 1700 partecipanti, la macchina organizzativa è al lavoro ormai da mesi, per valorizzare il patrimonio sentieristico del nostro territorio. L'iniziativa si realizza anche grazie alla collaborazione e al coordinamento del gruppo Vab "Gabbiano" e con l'amministrazione comunale che la patrocina. La Mangialonga vede il patrocinio della Regione Liguria e della Città Metropolitana.

ECCO LE TAPPE CON GLI ABBINAMENTI:

BELVEDERE DI MEGLI: FOCACCIA GENOVESE IN ABBINAMENTO : VINO BICESCO "IL VINO DEL GOLFO PARADISO"

LOCALITA' POLANESI: CAPONADDA IN ABBINAMENTO : ROSATO TOSCANO

LOCALITA' SANT'APPOLINARE (SORI) : TROFIE ALLA PAESANA AL PESTO IN ABBINAMENTO :CORTESE DI GAVI

LOCALITA' AGENO :

ARISTA AL FORNO CON PATATINE FRITTE IN ABBINAMENTO :BONARDA OLTREPO PAVESE

LOCALITA' ASCENSIONE: SALAME E PECORINO TENERO IN ABBINAMENTO DOLCETTO D'OVADA

LOCALITA' MAGGIOLO : MACEDONIA D'ANANAS E FRAGOLE AL MARASCHINO

LUNGOMARE (ARRIVO) : CANESTRELLI DOLCI IN ABBINAMENTO VERDUZZO DOLCE

Procedura per l'iscrizione : presso L'ufficio iat Recco in via Ippolito D'aste 2/a in orario di apertura oppure inviando mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in questo caso le mail considerate valide saranno quelle pervenute il 19 febbraio dalle 00.01

Procedura per il pagamento : 
-Pagamento in contanti presso l’ufficio Iat Pro Loco Recco -Pagamento tramite bonifico bancario: inserendo nella causale “Partecipazione Mangialonga”, numero partecipanti e nominativo del capo gruppo.

Quota di partecipazione:adulti: euro 20 ragazzi dai 6 a 12 anni: euro 12 fino ai 6 anni: gratis.
• In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà ugualmente.
• Segui la Mangialonga sulla pagina facebook inviando le tue foto su Istagram #mangialonganelgolfoparadiso2018
• Se gradisci pernottare nel Golfo Paradiso, richiedici l’elenco della ricettività locale.
Le iscrizioni si chiudono al raggiungimento dei 1.700 partecipanti e comunque entro le 18 del 20 aprile. 

Info e iscrizioni:
Associazione Turistica Pro Loco Recco tel. 0185722440 - cell.+WhatsApp: 3348754058
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.t

Comunicato stampa - Consiglio Nazionale del Terzo Settore

Terzo settore, insediato il Consiglio Nazionale. La Portavoce del Forum Claudia Fiaschi eletta vicepresidente

Si certifica il valore sociale ed economico del Terzo settore nel nostro Paese. Per la prima volta una rappresentanza unitaria”

Roma, 22 febbraio 2018 – “Per la prima volta il mondo del Terzo settore esprime una propria rappresentanza con il riconoscimento del ruolo del Forum come associazione più rappresentativa sul territorio nazionale degli enti del Terzo settore. Il Consiglio Nazionale del Terzo Settore rappresenta una delle novità più significative introdotte dalla recente Riforma: avrà infatti il compito di esprimere pareri sui progetti di legge che riguardano il nostro mondo, ricoprendo un ruolo significativo nelle funzioni di vigilanza, monitoraggio e controllo.”

Così Claudia Fischi, portavoce del Forum e neo eletta vicepresidente del nuovo organismo, commenta l’insediamento odierno del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, introdotto dalla recente Riforma, che sostituisce i precedenti Osservatori e riunisce i soggetti più rappresentativi dell’associazionismo, del volontariato, dell’impresa e della cooperazione sociale, delle Ong e delle Fondazioni.

E’ un passaggio molto importante – spiega Fiaschi – che certifica il valore sociale ed economico del Terzo settore nel nostro Paese. Finalmente possiamo esprimere la nostra autonoma soggettività politica attraverso la scelta diretta di una parte dei componenti del Consiglio Nazionale.”

Il Terzo settore, mondo attivo e dinamico che lavora costantemente per una società più inclusiva e per uno sviluppo sostenibile, ha ora un ulteriore strumento che gli può consentire di proseguire con maggiore efficacia e con spirito unitario le proprie iniziative sociali”, ha continuato Claudia Fiaschi.

Siamo nella fase di implementazione della nuova legge, che si presenta particolarmente complessa e delicata. Il Consiglio Nazionale dovrà attivarsi subito per favorire la sua attuazione nel modo più efficace ed ordinato. Ci sono molte questioni che vanno messe in agenda e affrontate al più presto.

La mia elezione a vice-presidente”, ha concluso la portavoce del Forum, “è il riconoscimento della possibilità, anche nel nostro Paese e in linea con altre esperienze europee, di attivare partnership istituzionali pubblico-privato sociale. Sono onorata di questo incarico e ne sento il valore di responsabilità per il Forum del Terzo Settore che rappresento in questa sede.”

Ufficio stampa Forum Nazionale del Terzo Settore
Tel. 06 88802906

Via del Corso 267 – 00186  ROMA
tel 06 68892460
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.forumterzosettore.it

Appello "Mai più fascismi" e adesione AUSER

APPELLO MAI PIU’ FASCISMI. PROSEGUE LA RACCOLTA FIRME

L’Appello “Mai più fascismi” promosso da un’ampia rete di associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici a cui  Auser ha aderito, prosegue con la raccolta delle firme. 
L’appello è stato lanciato lo scorso 3 gennaio e sta facendo il giro d’Italia raccogliendo l’adesione di tantissimi cittadini. 
“I recenti fatti di Macerata e non solo – sottolinea il presidente Auser Enzo Costa -  ci raccontano che la violenza del fascismo serpeggia e cresce. Dobbiamo reagire, dobbiamo rafforzare i nostri anticorpi democratici. Per questo invitiamo tutti ad aderire all’appello e a diffonderlo, nelle sedi associative, nei luoghi di lavoro, fra la gente”. 

Pdf iconAPPELLO

 AUSER ADERISCE ALL’APPELLO NAZIONALE "MAI PIU’ FASCISMI"

L’Auser  ha aderito con profonda convinzione all’appello Nazionale Mai più fascismi.  L’appello è stato lanciato lo scorso 3 gennaio da associazioni, sindacati, partiti e movimenti democratici e sta facendo il giro d’Italia raccogliendo l’adesione di tantissimi cittadini.

“La nostra associazione – scrive il presidente Enzo Costa in una nota -  da sempre impegnata nel lavoro di prossimità a sostegno delle fragilità, per la promozione, la coesione ed inclusione sociale, fonda la propria missione sui valori e i dettati della Costituzione Repubblicana”. 

__________________________________
Giusy Colmo c/o Presidenza Nazionale Auser
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Via Nizza 154, 00198 Roma
tel. 06-84407725
fax 06/84407777
cell. 348/2819301
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.auser.it 
facebook.com/auser.it
Twitter: @AuserNazionale
_________________________________

Abitare e Anziani - Rivista informativa

Nuovo numero della rivista Abitare e Anziani Informa che sarà anche possibile sfogliare e scaricare dal sito abitareeanziani.it 

Un numero molto interessante, ricco di contributi, e interamente dedicato al tema delle Smart City e delle tecnologie assistive per l’invecchiamento attivo.

Pdf iconLeggi

n.b. da oggi è attivo il collegamento al sito, nella pagina COLLEGAMENTI A DOCUMENTI E ALTRI SITI

__________________________________
Giusy Colmo c/o Presidenza Nazionale Auser
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Via Nizza 154, 00198 Roma
tel. 06-84407725
fax 06/84407777
cell. 348/2819301
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.auser.it 
facebook.com/auser.it
Twitter: @AuserNazionale
_________________________________

Da Rete della Pace - Verso il prossimo Forum Mondiale : Salvador Bahia, 13-17 marzo 2018

Verso il prossimo Social Forum Mondiale: Salvador Bahia, Brasile, 13 – 1 7 marzo 2018

Resistere è Creare, Resistere è Trasformare

Resistir é Criar, Resistir é Transformar

(slogan del FSM2018)

Grazie al gran lavoro svolto dal Comitato organizzatore brasiliano tutto è pronto per la realizzazione del prossimo Forum Sociale Mondiale. ONG, sindacati movimenti popolari e di lotta, urbani e rurali, comunità indigene ed afro-discendenti, movimenti di donne, studenti brasiliani hanno ricomposto lo spirito di Porto Alegre, dove nacque l’esperienza del social forum, in una stagione di crescita partecipativa, di conquiste e di rafforzamento della democrazia. Una stagione ed un ambiente molto diversi da quelle attuali, dove, diritti, libertà e democrazia sono tornati ad essere fragili e ristretti. E l’appuntamento di Salvador Bahia, dovrà misurarsi con questo nuovo vento di restaurazione dei poteri oligarchici e le diverse crisi che stanno attraversando il continente latinoamericano .

Il movimento può contare sul sostegno delgovernostatale diBahia  e dell'Università  federale  di Bahia(UFBA) che credono nell’alleanza e nel ruolo della società civile per continuare a tener aperto il laboratorio brasiliano che è stato per anni un punto di riferimento mondiale.

Il Forum si realizzerà all’interno della UFBA, nel campus universitario (Ondina), immerso nell’ambiente metropolitano di Salvador Bahia.

A livello internazionale è prevista la partecipazione di delegazioni di organizzazioni e reti sociali e sindacali di tutti i continenti. Nonostante il cambio di fase, il FSM continua ad essere la più larga e plurale rete di società civile globale.

Tutte le informazioni per registrarsi e per registrare le attività autogestite e l’interesse a partecipare alle attività di convergenza si trovano sul nuovo sito: www.wsf2018.org

Gli assi Tematici:

Il Forum sarà strutturato in 19 assi tematici con una forte caratterizzazione sugli aspetti del razzismo e delle lotte per i diritti delle popolazioni afro-discendenti, dei popoli indigeni e delle donne, oltre ai temi della democrazia, dei diritti umani e delle diverse forme di resistenza e di lotta.

  1. Terra e territorio (Ancestralidade, Terra e Territorialidade)

  2. Comunicazione, tecnologie e Media liberi (Comunicação, Tecnologias e Mídias livres)

  3. Culture di Resistenza (Culturas de Resistências)

  4. Democrazia (Democracias)

  5. Democratizzazione dell’Economia (Democratização da Economia)

  6. Sviluppo, Giustizia Sociale ed Ambientale (Desenvolvimento, Justiça Social e Ambiental)

  7. Diritto alla città (Direito à Cidade)

  8. Diritti Umani (Direitos Humanos)

  9. Educazione e Scienza, per l’emanicpazione e la sovranità popolare (Educação e Ciência, para Emancipação e Soberania dos Povos)

  10. Femminismo e lotta delle donne (Feminismos e Luta das Mulheres)

  11. LGBTQI+ e diversità di genere (LGBTQI+ e Diversidade de Gênero)

  12. Lotte anticolonialiste (Lutas Anticoloniais)

  13. Migrazioni (Migrações)

  14. Mondo del Lavoro (Mundo do Trabalho)

  15. Specificità Afro (Vida Negras Importam)

  16. Un mondo senza razzismo, intolleranza, xenofobia (Um Mundo sem Racismo, Intolerância e Xenofobia)

  17. Futuro del Social Forum Mondiale (Futuro do FSM)

  18. Popoli Indigeni (Povos Indígenas)

  19. Pace (Paz)

Attività di convergenza ed attività autogestite:

Questa edizione del Forum cercherà di contenere il numero delle attività autogestite per favorire le convergenze, lo scambio, la contaminazione tra le diverse soggettività ed in particolare ricercando le connessioni tra più assi tematici. (ogni convergenza deve prevedere almeno 3 paesi e 3 assi tematici).

Questo orientamento si dovrebbe manifestare nel programma, con i mattini dedicati alle convergenze ed i pomeriggi alle attività auto-gestite.

Assemblea delle Donne:

Si è voluto dare un ruolo centrale alla questione dei diritti delle donne ponendo al centro del Forum la questione del femminicidio e le rivendicazione dei movimenti femminili. Pe rquesto si è deciso di realizzare una grande Assemblea delle Donne, prevista per il mattino del 16 Marzo, senza avere in contemporanea altre attività.

Evento per la Democrazia:

Il 15 marzo, pomeriggio/sera, presso lo Stadio Arena Fonte Nova si realizzerà un grande evento a sostegno della Democrazia, con la presenza di personalità latinoamericane e di altri continenti. Hanno già confermato la presenza: Luís Inácio Lula da Silva e Dilma Rousseff, Cristina Kirchner e José Mujica.

Tenda del Lavoro:

All’interno del campus universitario ci sarà la tenda del lavoro, organizzata dalla centrale sindacale brasiliana CUT, dove si svolgeranno seminari sui temi: Il Futuro del Lavoro, Diritti dei Migranti, Democrazia e Lavoro, Diritto all’Educazione, Sovranità Alimentare.

Il programma di massima del FSM 2018 dovrebbe essere il seguente:

13 marzo 2018

11h: Conferenza stampa di aperutra del FSM 2018
15h: Marcia di apertura 
19h: Attività artistiche-politico-culturali

14 Marzo 2018

9h: Attività di convergenza

14h30: Attività autogestite

17h: Attività autogestite

19h30: Attività artistiche-politico-culturali

15 Marzo 2018
9h: Attività di convergenza

14h30: Attività autogestite

17h: Attività autogestite

19h30: Attività artistiche-politico-culturali

16 Marzo 2018
9h: Assemblea Mondiale delle Donne
11h: Preparazione rapporti tematici per l’Assemblea
15h: Assemblea Mondiale dei Popoli, Movimenti e territori di resistenza 
20h: Attività culturale

17 Marzo 2018
8h30: Ágora del Futuro (Agenda post-Forum)

12h: Attività di chiusura (atto culturale) del FSM 2018

Il Consiglio Internazionale si riunirà nel pomeriggio del 17/3 e la mattina del 18/3, per poi realizzare la Conferenza Stampa per un bilancio pubblico del SFM 2018, a cura del Comitato Brasiliano.

========

Sergio Bassoli

Raffaella Bolini

 

Da LIBERA : XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie - 21 marzo 2018

Vi contattiamo per invitarvi a prendere parte alla XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che come di consueto si svolgerà il 21 marzo, primo giorno di primavera e simbolo di rinascita. Quest'anno Foggia sarà la “piazza” principale, ma parallelamente si svolgeranno manifestazioni regionali in tutt’Italia, e migliaia di iniziative in scuole, università, parrocchie, sedi associative, sedi istituzionali e di amministrazioni locali, esercizi commerciali, in tutto il paese, in Europa ed America Latina. 

Alla seguente pagina potrete trovare la manifestazione regionale a voi più vicina: >> clicca qui

Se per la vostra realtà non sarà possibile partecipare ad una manifestazione vi inviatiamo ad organizzare presso una sede associativa, luogo di lavoro, parrocchia, ecc la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie o seguire in streaming dal sito di Libera la manifestazione di Foggia contribuendo a diffondere capillarmente il messaggio della Giornata.

CLICCA QUI >> Organizza il tuo 21 marzo!

Grazie per il vostro contributo!

lo staff di Libera